Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati

Notizie dal Comune

Nuova surroga, controlli interni, concorso dirigente: primo consiglio comunale on line per Citta' di Castello
comune digitale
18.11.2020 -

 

La convocazione era alle 17.00 ma nonostante la seduta fosse stata preceduta da una convocazione, le nuove modalità hanno richiesto tempi di adattamento e di verifica sia al presidente Francesca Mencagli che ai consiglieri. All’inizio della convocazione non poche voci hanno auspicato un rapido ritorno alla modalità in presenza non appena l’Emergenza sanitaria lo permetterà. Il sistema di videoconferenza adottato registra e regola anche le assenze sia alla convocazione, che temporanee ai lavori, e la votazione. L’assemblea è stata chiamata ad una presa d’atto sul rapporto semestrale per i controlli interni dell’OIV, l’organismo che se ne occupa, e a surrogare il consigliere della Lega dimissionario Chiara Parlani con Rachele Anna Vittoria Polidori, che non era presente. Quindi Marcello Rigucci ha ritirato la sua interpellanza sul concorso per dirigente. Nel documento si chiedeva la regolarità del casellario giudiziario dei membri della commissione, la legittimità e le norme della procedura: “Sto aspettando da tre consigli e non è stata allegata l’integrazione. Avevo presentato anche una lettera di diffida alla commissione e nell’ultimo consiglio ho ricevuto la documentazione di dirigente ed assessore che mi ha confortato in quello che ho scritto. Ora gli interlocutori sono diversi e quindi non discuto. Non si può segnalare a Procura o Anac e poi fare finta di niente. Me l’avete fatta ritirare voi di fatto. Non la discuto”. Marco Gasperi, consigliere del Gruppo Misto, ha espresso solidarietà a Rigucci: “Siamo frustrati per l’atteggiamento della maggioranza che deve mantenere anche il numero legale. Mi metto nei suoi panni: per mesi non siamo riusciti a discutere un atto che voleva essere una proposta in autotutela ma ora, finito il concorso, non lo è più”. Giovanni Procelli, capogruppo della Sinistra, è intervenuto per lamentare che “abbiamo fior di professionisti in tutti i campi delle professioni e della scienza, alcuni si sono distinti anche a livello internazionale come tifernati ma da oltre dieci anni non riusciamo a trovare un dirigente comunale che risieda a Città di Castello”. Mirco Pescari, capogruppo del PD, ha invitato a moderare i termini.

 


Condividi