Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati

Notizie dal Comune

PRODOTTI A CHILOMETRI ZERO. PRESENTATO IL BANDO CHE PROMUOVE LE ECCELLENZE AGROALIMENTARI E ZOOTECNICHE DELLA FILIERA CORTA NELL'AMBITO DEL GAL ALTA UMBRIA
rt
13.10.2020 -

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

Prodotti a chilometro zero: Città di Castello e Pietralunga insieme al Centro di formazione G.O. Bufalini per la promozione delle filiere locali nel bando del GAL Alta Umbria, finanziato dalla Regione, “Alta Umbria Food” con circa 900mila euro

 

Alleanza in nome delle eccellenze agroalimentari tra Città di Castello e Pietralunga: i due comuni hanno presentato questa mattina, venerdì 9 ottobre 2020, agli operatori le opportunità del bando del GAL Alta Umbria, finanziato dalla Regione Umbria, sulla promozione a raggio locale per lo sviluppo delle filiere corte e dei mercati locali. Presenti presso l’Officina della Lana del Centro di Formazione G.O. Bufalini di Città di Castello, che sarà il braccio operativo e gestionale del progetto, l’assessore al Turismo e Commercio di Città di Castello Riccardo Carletti e il sindaco di Pietralunga Mirko Ceci, che condividono già un’esperienza nell’Associazione Città del Tartufo per la valorizzazione di questa eccellenza. Il bando invita gli operatori locali ad aderire con le loro produzioni agricole o zootecniche, trasformate o derivate, a costituirsi in filiera o ad unirsi in una rete distributiva a chilometro zero. Le risorse disponibili ammontano ad euro 890.000 e la percentuale di contribuzione è elevatissima, addirittura fino al 100% per progetti presentati da partenariati pubblico-privati”.

 “Il Tartufo ci ha insegnato che la terra, intesa come ambiente una grande risorsa per lo sviluppo sostenibile” ha detto l’assessore al Turismo e Commercio di Città di Castello Riccardo Carletti “Noi abbiamo il tartufo ma anche tanti altri prodotti locali sia agroalimentari che dalla zootecnia su cui puntare per promuovere un’immagine complessiva di territorio dove l’arte e l’ambiente disegnano lo skyline ma anche la qualità della vita. Inoltre le potenzialità del nostro tessuto economico sono grandi e con questo bando cerchiamo di liberarle, attraverso l’acquisto e la valorizzazione in iniziative esterne dei prodotti e l’incontro con la grande distribuzione”. Anche per il sindaco di Pietralunga Mirko Ceci “l’ambiente sarà il volano dello sviluppo futuro nelle sue determinazioni in campo economico, del terziario e del turismo. Dal nostro punto di vista e alla vigilia della Mostra annuale, svolgerà un ruolo importante il progetto di Tuber Turismo, per un turismo cioè incentrato su questa eccellenza conosciuta a livello globale e sulle strade che apre a livello di incoming, animazione, prodotti trasformati. Grazie a questo bando le nostre manifestazioni saranno una vetrina e per questo invitiamo gli operatori a partecipare”.

Come ha spiegato il direttore del GAL Matteo Montanari, “L’obbiettivo del bando è sostenere progetti di promo-commercializzazione dei prodotti agroalimentari locali attraverso iniziative di marketing da sviluppare in circuiti territoriali brevi (non oltre i 70 km dall’area di produzione). Favorire l’incontro tra la domanda locale e le produzioni tipiche dell’area significherebbe infatti un passo in avanti notevole per le imprese agricole che potrebbero beneficiare di un incremento reddituale a discapito di prodotti agroalimentari provenienti da altri territori e, spesso e volentieri, di qualità inferiore rispetto a quelli locali. I beneficiari del bando sono le aziende agricole del territorio dell’Alta Umbria in associazione (raggruppamento di imprese) oppure in partenariato con Enti pubblici. Le iniziative di promo-commercializzazione potranno essere sviluppate attraverso manifestazioni, degustazioni, accordi con il settore Horeca e soprattutto con la grande distribuzione. I prodotti agroalimentari oggetto delle degustazioni saranno interamente rimborsati alle imprese partecipanti che potranno inoltre disporre di un cospicuo budget per la realizzazione dell’iniziativa promozionale”.

Alla presentazione è intervenuto il presidente del Centro di formazione Bufalini Marco Menichetti sottolineando come “anche con il passaggio ad ASP, azienda di servizi alla persona, la scuola stia approfondendo la collaborazione con gli enti pubblici, sostenendoli nella progettazione. Anche in questo caso siamo felici di partecipare per la parte di consulenza, supporto e gestione”.

L’avviso e gli allegati sono disponibili nella sezione “Bandi” del sito www.galaltaumbria.it. Per chiarimenti sul bando o notizie sulle attività del GAL è possibile contattare gli uffici del GAL Alta Umbria presso la sede di Gubbio o Città di Castello. email a info@galaltaumbria.it

 


Condividi